A "Orme" la performance nel bosco del sound artist Federico Ortica

5.000 persone a “Orme”, il festival dei sentieri

Bilancio positivo per la seconda edizione di “Orme”, il festival dei sentieri che si è svolto recentemente a Fai della Paganella. Alla manifestazione, organizzata dal Consorzio Fai Vacanze in collaborazione con il Comune e l’Apt Dolomiti Paganella, hanno partecipato più di 5.000 persone.

Grande soddisfazione, quindi, per la squadra organizzativa composta, tra gli altri, dalla presidente del consorzio Lucia Perlot, da Maria Vittoria Mottes, Maurizio Giuliani, Andrea Benesso e tantissimi volontari.

Nei tre giorni di programmazione di “Orme” tutti gli eventi hanno registrato “il tutto esaurito”, con in testa il concerto di Angelo Branduardi, “Camminando camminando”, al quale hanno assistito più di 3.000 persone. Grande successo anche per le performance nel bosco del sound artist Federico Ortica che, con la collaborazione di Video mapping di Andrea Marchi, ha fatto vivere al pubblico l’emozione di ascoltare di notte la musica naturale del bosco, amplificata dalla cassa di risonanza degli alberi.

Angelo Branduardi al concerto di "Orme"
3.000 persone hanno assistito al concerto di Angelo Branduardi a “Orme”

Il pubblico ha notevolmente apprezzato anche il “Sentiero dei sapori” con lo chef stellato Walter Valerio dello Sport Hotel Panorama di Fai, le camminate nel bosco alla scoperta degli orsi e alla ricerca delle “anguane” (le streghe del bosco) con la compagnia dei Cambiscena, lo spettacolo d’improvvisazione dei Quinta di copertina all’Arena delle Stelle, un vero e proprio teatro a cielo aperto.

Numerose passeggiate a "Orme"
Numerose passeggiate a “Orme”

Analoghi apprezzamenti per  Valeria Mosca, chef-forager e direttrice di Wood*ing wild food lab, per il workshop fotografico di Andrea Zampatti, per la notte al Rifugio Dosso Larici, per il racconto di Yanez Borella e Giacomo Meneghello che con immagini e aneddoti hanno fatto rivivere lo straordinario viaggio in e.bike dal Trentino fino in Cina, attraverso la famosa e affascinante Via della Seta di Marco Polo. Successo anche per gli incontri con i nostri amici a quattro zampe con Sonia Sembenotti e la Desmontagada con il concerto finale dei Die Esel’n.

Anche gli amici a quattro zampe hanno partecipato a "Orme"
Anche gli amici a quattro zampe hanno partecipato al festival dei sentieri a Fai della Paganella

«Appuntamento quindi all’anno prossimo anno – ha detto Lucia Perlot al termine della manifestazione –  per rivivere al passo lento del cammino il piacere di scoprire i sentieri di Fai della Paganella, i cui boschi, ricchi di flora e fauna, diventano “palcoscenico” per appuntamenti inediti all’insegna delle tradizioni, della cultura e del benessere».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.