Al via gli Stati generali della montagna

Stati generali della montagna, iniziati gli incontri sul territorio da Fassa e Fiemme

Sono iniziati oggi da Soraga e Cavalese gli incontri sul territorio con i rappresentanti delle diverse categorie economiche e realtà civili, in vista della sessione plenaria degli Stati generali della montagna  in programma il prossimo giugno a Comano Terme.

L’agenda è fitta: sedici incontri tecnici in ogni territorio del Trentino nel corso dei quali la struttura provinciale che coordina il progetto descriverà il percorso, finalizzato a raccogliere le istanze del territorio e segnare così l’agenda della sessione plenaria.

“L’obiettivo – come ha spiegato Presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti – è ascoltare e confrontarsi con chi vive e lavora nelle valli trentine in un percorso partecipato. Gli Stati generali intendono consentire ai territori di montagna di continuare ad essere luoghi di vita desiderabili, di benessere diffuso, sostenibile e, soprattutto, essere attrattivi per le future generazioni”.

Ciascun territorio rifletterà sui temi legati alla governance, all’accessibilità ai servizi, allo sviluppo economico e coesione sociale, al paesaggio e all’ambiente.

Il programma degli incontri si snoderà tra Fiemme e Fassa (nella giornata di oggi), Fiera di Primiero e Borgo (domani), Tesino (20 marzo), Tione e Padergnone (21 marzo), Andalo (22 marzo), Sanzeno e Terzolas (25 marzo), Torbole e Mori (26 marzo), Folgaria e Aldeno (2 aprile), per concludersi con Pergine e Albiano (3 aprile).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi