Alla Rosetta Verticale Trail Run anche Tiziano Moia

Rosetta Verticale Trail Run: 3° classificato 2018 Patrick Facchini
Rosetta Verticale Trail Run: 3° classificato 2018 Patrick Facchini

Sta crescendo ora dopo ora il numero di iscritti alla terza edizione della Rosetta Verticale Trail Run, competizione di Trentino Vertical Circuit che si svolgerà sabato 21 settembre a San Martino di Castrozza. Alla segreteria dell’Asd Primiero Ex3me le adesioni hanno raggiunto quota 150, un buon numero considerando la specificità di questo evento, una cifra però destinata a salire prima dello start.

L’aspetto significativo è che oltre agli specialisti delle competizioni verticali il fascino delle Pale di San Martino riesce a richiamare anche sportivi di altre discipline. Con un presente nelle discipline invernali saranno al cancelletto di partenza i fidanzati Ilaria Debertolis e Dietmar Nöckler, ma pure gli ex olimpionici Antonella Confortola e Bruno Debertolis, così come Mirco Romanin con un passato nel biathlon. Tutti atleti che grazie ad una preparazione fisica di altissimo livello non disdegnano di cimentarsi in queste competizioni in quota, come ad esempio anche il vicentino Matteo Sostizzo, promessa dello sci alpinismo ma forte anche nelle sfide vertical.

Non manca nemmeno il pezzo da novanta, ovvero il friulano di Venzone Tiziano Moia, che gode dei favori del pronostico e che dodici mesi fa dovette cedere lo scettro ad un super Davide Magnini, accontentandosi della seconda posizione, ma stabilendo un tempo di 53 minuti e 53 secondi decisamente interessante. Da non sottovalutare poi i due atleti di casa Nicola Giovanelli, specialista delle gare lunghe, e Riccardo Scalet medaglia d’argento ai mondiali di orientamento nel 2014 e vincitore di numerosi titoli italiani nella specialità della corsa con la bussola.

Sin dalla prima edizione hanno partecipato in veste promozionale anche gruppi di atleti paralimpici, capitanati dal fedelissimo veneziano residente ad Auronzo di Cadore Moreno Pesce, che con la sua gamba in titanio ogni anno sfida la verticalità della Rosetta, quest’anno assieme ad alcuni amici del Team 3 Gambe.

Il percorso è in fase di allestimento e si sviluppa su 6,9 km con 1.279 metri di dislivello. I concorrenti, dopo la partenza da San Martino di Castrozza, salgono verso il Rifugio Colverde, transitando sotto l’omonima cabinovia, per poi proseguire lungo il celebre sentiero 701. I concorrenti si dirigono verso il Dente del Cimon, quindi transitano sotto Cima Corona e nella zona d’arrivo della Funivia Rosetta. Giunti a quel punto, rimane l’ultimo strappo in salita verso la croce di vetta di Cima Rosetta, dove è allestito l’arrivo, con la possibilità per tutti gli atleti di vedere ripagati i propri sforzi grazie ad una vista a 360° sul Cimon, sull’Altipiano delle Pale e sul fondovalle del Primiero.

Al pari della scorsa edizione, gli organizzatori hanno previsto un rimborso spese per i primi cinque classificati maschi e per le prime tre donne, con un ulteriore premio di 100 euro per chi riuscirà a battere il record della gara, stabilito lo scorso anno dal vincitore Davide Magnini (52’22”) e nel 2017 dalla bellunese Cecilia De Filippo con il tempo di 1h09’09”.

Le iscrizioni online sono ancora aperte sul sito www.eventbrite.it fino alle ore 24 di giovedì 19 settembre, previo versamento della quota di 30 euro, comprensiva di pacco gara e pasta party. Per i ritardatari c’è la possibilità di iscrizione, con un sovrapprezzo di 5 euro, anche nelle giornate di venerdì 20 settembre dalle 17 alle 19 presso l’Hotel Regina a San Martino di Castrozza e sabato 21 (a partire dalle 7) presso il Palazzetto dello Sport, fino a esaurimento pettorali.