Alto Adige: mozione dei Verdi per le specie a rischio

Alto Adige: mozione dei Verdi per le specie a rischio.

Su tutte le specie, tranne che sul lupo – come hanno scritto ironicamente ma con preoccupazione i Verdi dell’Alto Adige -i consiglieri provinciali di Bolzano si sono trovati d’accordo. E’ così che il 5 giugno è stata votata in Consiglio provinciale la mozione dei Verdi dell’Alto Adige dal titolo “Facciamo qualcosa per le specie animali e vegetali a rischio estinzione”.  Qui si trova il testo bilingue della mozione originale.

Il testo ricorda che: “La principale minaccia è rappresentata dalla distruzione degli habitat dovuta ai cambiamenti nell’uso del suolo, in particolare a causa di un’agricoltura sempre più intensiva o del-l’abbandono dell’attività di coltivazione. Stando al-la “Lista Rossa delle specie minacciate in Alto Adige”, 3.064 specie, e quindi all’incirca il 41% di tutte quelle prese in esame, vanno classificate come “a rischio estinzione“. Qualche riga dopo si legge però anche che nel ricco e autonomo Alto Adige i dati sono vecchi. Afferma infatti la mozione “Questa pubblicazione sulla fauna in pericolo risale al 1994 e negli anni successivi è stata ristampata in edizione limitata. Ma da allora la lista non è mai stata aggiornata. Nel 2006 il Museo di scienze naturali dell’Alto Adige ha stilato un elenco delle piante a rischio di estinzione, ma anche questo ha ormai dieci anni. Come ci è stato confermato dall’Associazione biologi Alto Adige, soprattutto la Lista Rossa delle specie minacciate di estinzione avrebbe urgente bisogno di essere aggiornata.”

La prima esigenza è dunque la mappatura e la conoscenza scientifica. Il testo avverte sulla necessità di riavviare campagne di educazione diffusa, spiegando che “Anche se la ripartizione Natura, paesaggio e sviluppo del territorio svolge un ottimo lavoro di sensibilizzazione, proponendo eventi nei centri visite dei parchi naturali dell’Alto Adige e distribuendo materiale didattico, queste campagne si concentrano soprattutto sulle specie animali più conosciute, sui diversi habitat e sulle informazioni specifiche relative ai parchi naturali. ”

infine, la mozione conclude con il seguente impegno per la Giunta provinciale (lupo a parte, sembrerebbe di dover dire, stante quanto successo nei giorni scorsi. (Qui il nostro articolo)

Per questi motivi il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano incarica la Giunta provinciale:

1. di aggiornare la lista delle specie animali minacciate di estinzione, per quanto possibile suddivisa in categorie;

2. di riproporre, con l’ausilio di manifesti, volantini o altro, le campagne informative incentrate sul-le specie animali e vegetali sotto tutela e minacciate di estinzione che si trovano in Alto Adige, aggiornandone il contenuto, la presentazione e gli aspetti legati alla comunicazione;

3. di integrare il sito web del Museo di scienze naturali dell’Alto Adige (www.florafauna.it), di migliorarne l’accessibilità in rete, di introdurre un’interfaccia interattiva e di creare un’applicazione per il cellulare;

4. di valutare, insieme agli esperti e alle esperte, lo sviluppo di un’apposita applicazione che con-senta di caricare su una cartina accessibile a chiunque i dati, con luogo e foto, delle osservazioni sul campo di specie animali a rischio di estinzione;

5. di mettere a disposizione e di assicurare in mo-do stabile il personale necessario per svolgere tutte queste attività, al fine di garantire la conti-nuità dell’attività di ricerca e del lavoro in rete.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi