Area sciabile Bolbeno-Borgo Lares, firmato accordo per ampliamento

115
Area sciabile di Bolbeno - Borgo Lares (foto archivio Ufficio stampa Pat)
Area sciabile di Bolbeno - Borgo Lares (foto archivio Ufficio stampa Pat)

A Bolbeno, al Centro Sci, si è tenuta la cerimonia della firma dell’accordo quadro per l’ampliamento ed il rinnovamento tecnologico dell’area sciabile di Bolbeno-Borgo Lares.

Il progetto di ampliamento e rinnovamento tecnologico dell’area sciabile del comprensorio delle Giudicarie prevede la realizzazione di una nuova seggiovia, il prolungamento della pista esistente, così da renderla omologabile FIS, la realizzazione dell’impianto di innevamento programmato e di quello di illuminazione. 

Quella di Bolbeno-Borgo Lares è la stazione sciistica situata a più bassa quota d’Italia e oggi offre un contributo essenziale per la crescita sociale ed economica del luogo. Il progetto, che ammonta complessivamente a 4 milioni di euro, è sostenuto da una cordata che vede al suo interno, oltre alla società di sistema della Provincia autonoma di Trento – anche il Comune di Borgo Lares, la Comunità delle Giudicarie, il Consorzio dei Comuni BIM Sarca Mincio Garda e la Pro Loco di Bolbeno.

“Più di 800 bambini vengono qua ogni inverno a sciare – ha detto l’assessore provinciale allo sport, Roberto Failoni – e a seguire i corsi. Quindi siamo di fronte ad una grande palestra di sport e socializzazione, soprattutto per i più piccoli; un vero patrimonio per la comunità e anche una località che, con la sua offerta particolarmente orientata alle famiglie”.