Bilancio europeo: il WWF chiede un obiettivo di spesa obbligatorio del 50% su natura e clima

Il WWF ha chiesto ai capi di Stato e di governo dell’Unione europea che a Bruxelles discuteranno le priorità del prossimo bilancio europeo un chiaro impegno per integrare la sostenibilità a lungo termine in tutte le linee di bilancio.

“Il prossimo bilancio sarà una cartina di tornasole della volontà dell’UE di rispettare i propri impegni internazionali in materia di clima, ambiente, biodiversità e sviluppo sostenibile”, ha dichiarato Andrea Kohl, direttore WWF European Policy Office. “Per raggiungere questi obiettivi è necessario un riequilibrio degli aspetti ambientali, sociali ed economici, integrando la sostenibilità in tutti i programmi e gli strumenti finanziari principali: per questo chiediamo un obiettivo di spesa obbligatorio del 50% per clima e natura”.

(foto di Franky Meyer)