Il Cai: no a eliski e mezzi motorizzati in montagna

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Club alpino italiano ha ribadito la propria contrarietà alla frequentazione della montagna per fini di svago con qualsiasi tipo di mezzo a motore: dalle moto da enduro ai quad, dalle motoslitte agli elicotteri.

Il concetto è stato ribadito dal Presidente generale del Cai, Vincenzo Torti (nella foto in alto) in occasione del convegno dal titolo “Turismo degli elicotteri o turismo del rispetto”, organizzato a Lanzo Torinese (To) da Mountain Wilderness.