giovedì, 22 Ottobre 2020
Home Natura Animali

Animali

È la sezione dedicata agli animali del mondo alpino.

Raccontiamo dei grandi predatori delle Alpi (orso bruno, lupo e lince) e delle altre specie che abitano i boschi e le montagne, come gli ungulati, i rapaci, gli insetti. Con un’attenzione particolare alle notizie di attualità che interessano la vita di questi animali, dalla gestione dell’orso e del lupo, ai  rischi di sopravvivenza a causa dei cambiamenti climatici.


La scelta del Cuculo dove deporre le uova

Il Cuculo (Cuculus canorus Linnaeus, 1758) è una specie presente in una grande varietà di ambienti, come le zone boscate, i cespuglieti,...

Cosa fare in caso d’incontro ravvicinato con l’orso? Ce lo ha dimostrato Ale

Spesso viene chiesto: “Come ci si comporta in caso di incontro ravvicinato con un orso?” e spesso lo diciamo oppure scriviamo quali...
(Foto archivio Buongiorno Natura)

È in corso un’apocalisse degli insetti?

È stato da poco pubblicato su Science il più grande studio sugli insetti realizzato finora. Ha raccolto 166 ricerche condotte in 1.676...
Il cuculo (foto Graziano March)

L’inganno del cuculo

Schivo, solitario, difficile da osservare e soprattutto grande approfittatore dell'ingenuità altrui. Stiamo parlando del Cuculo (Cuculus canorus) un uccello appartenente alla famiglia dei...
L'orso M49 (foto Ufficio stampa PAT)

M49 torna nei luoghi frequentati l’estate scorsa

La Provincia autonoma Trento ha diffuso una nota di aggiornamento sugli spostamenti dell'ormai celebre orso M49, autore, alcuni mesi fa, di una...
Capriolo (foto Alessandro Forti)

Il fregone e le raspate del capriolo

Il capriolo (Capreolus capreolus) con l’alternarsi delle stagioni alterna delle fasi comportamentali che si ripetono annualmente. Da metà febbraio,...
Torcicollo (foto Graziano March)

Torcicollo, il picchio ghiotto di formiche

Oggi torniamo a parlare, con le foto di Graziano March, di una specie davvero singolare: il torcicollo (Jynx torquilla) un affascinante picchio...
Lupo morto in Val di Non (foto M. Taddei archivio Servizio Foreste e fauna PAT)

Trovato lupo morto in Val di Non

Gli agenti del Corpo forestale della Provincia autonoma di Trento della stazione di Rumo hanno recuperato la carcassa di un lupo maschio,...
Iniziativa del WWW

Il WWF lancia l’iniziativa”Natura dalla finestra CNC 2020″

Il WWF Italia ha lanciato, in collaborazione con "Cluster Italia", una simpatica ed importante iniziativa per coinvolgere attivamente tutti coloro che stanno...
Tritone alpino (foto Jacopo Rigotti)video

Le lezioni di natura del Muse: gli anfibi

Karol Tabarelli de Fatis, Assistente tecnico scientifico della Sezione di Zoologia dei Vertebrati del Muse - Museo delle Scienze, in questa interessante...
Maggiolini (foto Herry Gottardi)

Maggiolino: l’insetto legato a maggio

Il maggiolino ha un nome che fa simpatia, dovuto al mese in cui inizia a sfarfallare, ed è uno dei più diffusi, riconoscibili e temuti...
Il merlo dal collare (foto Graziano March)

La “ragnatela” del merlo dal collare

Oggi torniamo a parlare del merlo dal collare (Turdus torquatus) un simpatico passeriforme migratore che appartiene alla Famiglia dei Turdidi, qui ritratto...
Orso bruno (foto Enrico Costanzo)

Come stanno orso, lupo e lince in Trentino?

Status e gestione dei grandi carnivori nel territorio provinciale: i dati del Rapporto 2019. Diminuiscono del 32% i danni da lupo
Un giovane orso bruno su un cassonetto dei rifiuti dell'umido a Cavedago (foto archivio Ufficio stampa Pat)

Orso e rifiuti: come comportarsi in caso di avvistamento

In questi giorni si sono registrati diversi casi di esemplari di orso bruno, soprattutto giovani, che si sono avvicinati ai centri abitati...
L'orso bruno che passeggia a Fai della Paganella (foto Giovanna Horsten)

L’orso bruno a passeggio a Fai della Paganella

Dopo l'avvistamento a Cavedago di martedì scorso, la notte tra mercoledì e giovedì (1 e 2 aprile) intorno all'1.30, un orso bruno...
Formica rossa dei boschivideo

Curiosità sulla formica rossa dei boschi

La formica rossa dei boschi è conosciuta soprattutto perché costruisce una sorta di grande cupola sopra il nido, creando una vera e...
Gallo cedrone: in primo piano la caratteristica caruncola rossa sopra l'occhio (foto Graziano March)video

Il gallo cedrone in amore

Il rito di corteggiamento del gallo cedrone è davvero particolare. In questa pillola di natura vi spieghiamo come il maschio di questo...
Poiana (Alessandro Forti)

La poiana, il rapace che ricorda l’aquila

Fra i rapaci diurni la poiana (Buteo buteo) è quella più facile da osservare, spesso ferma su qualche posatoio come pali e...
In questa immagine un lupo (foto archivio Ufficio stampa PAT)

Sulle tracce del lupo con SAT e CAI Belluno

SAT e CAI Belluno organizzano numerose iniziative per conoscere più da vicino i grandi carnivori delle Alpi e da alcuni anni dedicano...
Orso bruno (foto Enrico Costanzo)

Marzo: la sveglia degli orsi

Marzo, gli orsi cominciano a svegliarsi dal loro letargo che, sulle Alpi, è più un’ibernazione, un torpore, un sonno a volte anche discontinuo, da cui essi in alcuni momenti si possono risvegliare per poi assopirsi nuovamente.
Cinciarella (foto Jacopo Rigotti)

Gli uccelli che imparano dalla TV

Oltre ad apprendere direttamente da prove ed errori, gli uccelli possono imparare ad evitare cibi poco nutrienti, sgradevoli o addirittura tossici, semplicemente...
Scarabeo giapponese (foto archivio Università di Siena)

L’invasione dello scarabeo giapponese

Il progetto europeo “Integrated Pest Management (IPM) Popillia” punta a contrastare l’invasione dello scarabeo giapponese Popillia japonica, che minaccia l’agricoltura, il paesaggio...
Il lupo mentre mangia bacche (foto archivio Università del Minnesota)

Il lupo mangia frutta esiste veramente

Il lupo mangia frutta è il magico ritornello di uno dei giochi all’aperto più amati dai bambini, eppure sembra proprio che i lupi...
Giornata di studio del CAI sui grandi carnivori: nella foto di Enrico Costanzo un orso bruno

L’uomo e i grandi carnivori: giornata di studio nazionale del CAI

Sono molte le cause di conflitto tra i grandi carnivori e le attività antropiche. Tra queste le ampie esigenze spaziali richieste da...
Nephila pilipes (Crediti foto: Bing Heng Lee)

I ragni che attirano le prede con il colore

Molti ragni tessitori sfoggiano livree dai colori vivaci per catturare un maggior numero di prede.
Vespa della carta (foto archivio PNAS)

La scoperta: le vespe che sanno riconosce le singole facce

Molti vertebrati sono in grado di riconoscere le singole facce dei loro simili, almeno in alcune circostanze, ma tra gli insetti il...
Le api, insetti impollinatori (foto Jacopo Rigotti)

Crisi climatica: cambiano le abitudini degli impollinatori

In Europa il cambiamento climatico ha portato diversi gruppi d'impollinatori ad anticipare e ridurre il proprio periodo di attività.
Il cinghiale (foto Alessandro Forti)

Il grifo del cinghiale

Questo animale si caratterizza per la presenza di un disco nasale cartilagineo chiamato grifo.
Gatto domestico (foto Alessandro Graziadei)

Il gatto domestico, straordinario predatore di fauna selvatica

In base a uno studio il gatto domestico costituisce una minaccia per la conservazione della fauna selvatica.
Al via il Master Fauna e Human Dimension (foto Luca Bravo)

Al via il nuovo master “Fauna e Human Dimension”

Il Master, sulla comunicazione della natura, promosso dall’Università dell’Insubria, è svolto in collaborazione con Istituto Oikos, FEM e Muse.
Un crociere maschio (foto Graziano March)

Il crociere, il divaricatore dei boschi

Bravo acrobata, questo uccecapace di mangiare anche appeso sui rami a testa in giù
Lupo. (foto Andrea Mustoni)

Sulla via delle coesistenza, tra uomo e lupo

il Gruppo Grandi Carnivori del Cai ha indetto il premio “Sulla via della coesistenza”
Una lince (foto C. Frapporti - archivio Servizio Foreste e fauna Pat)

La lince B132 è ancora in Val di Ledro

Lo dimostra un raro video realizzato dai cacciatori della riserva di Molina di Ledro.
Scoiattolo (foto Fabrizio Bottamedi)

I “ramponi” e la “piccozza” dello scoiattolo

Questo roditore è uno straordinario acrobata del bosco capace di vere e proprie evoluzioni tra gli alberi.
Un maschio di picchio cenerino riconoscibile per la macchia rossa sulla fronte (foto Fabrizio Bottamedi)

Picchio cenerino, l’amante degli alberi maturi

Oltre ad essere elusivo, questo picchio ha un carattere solitario.
Poiana (foto Fabrizio Bottamedi)

La poiana e la “U” di petto

Un "marchio di fabbrica" della poiana è il disegno a forma di “U” visibile spesso sul petto.
Animali "alieni": da sinistra scoiattolo grigio (foto Ambrogio Molinari) cimice asiatica (foto FEM) istrice (foto Alessandro Forti)

E se arrivano gli animali “alieni”?

Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato di alcuni animali, definiti specie aliene, che negli ultimi anni hanno cominciato a popolare le nostre...
Scoiattolo rosso (foto Fabrizio Bottamedi)

Ma lo scoiattolo va in letargo?

Il nido è di forma sferica ed è costruito in genere sulla biforcazione dei rami di un albero.
Ermellino in abito invernale (foto Jacopo Rigotti)

L’ermellino, lo specialista delle pietraie

La forma del suo corpo, allungata e quasi cilindrica, sembra fatta apposta per predare i piccoli roditori.
Un esemplare di cinghiale (foto Ufficio stampa PAT)

I forestali abbattono cinghiale in Val di Fiemme

L’azione in applicazione della disciplina per il controllo della specie.
Le luci notturne incidono sulla vita degli insetti (Foto ANSA-ZUMEPRESS)

Lo studio: “Spegnere le luci per salvare gli insetti”

Gli insetti impollinatori, fondamentali per le colture, sono a rischio anche per colpa della luce notturna.
Maschio e femmina di capriolo (foto Alessandro Forti)

Come valutare il sesso nel capriolo a distanza

Un grosso aiuto per la distinzione del sesso viene dall’osservazione della postura assunta durante l’orinatura.
Scoiattolo grigio (foto Ambrogio Molinari)

Scoiattolo grigio sulle Alpi: minaccia o risorsa?

Specie non autoctona, ma originaria dei boschi del Nordamerica è stata introdotta accidentalmente in Europa.
Pipistrelli (foto archivio Centro Regionale Chirotteri della Regione Piemonte)

Quanto sono a rischio i nostri pipistrelli?

Scoperta anche in Italia la presenza dell'agente patogeno della sindrome del "naso bianco" che attacca i pipistrelli.
L'orso M49 (foto archivio Ufficio stampa PAT)

L’orso M49 segnalato in val Calamento (Lagorai)

Alla fine del mese di ottobre è stato segnalato anche in alta valle del Vanoi, tra la cima d'Asta ed il Lagorai.
Camoscio (foto Graziano March)

L’autunno del camoscio

In autunno i camosci appaiono "più in carne" anche per via del mantello, più folto, morbido e scuro.
Istrice (foto di Alessandro Forti)

Istrice: il roditore notturno che ama i “bagni di sole”

Novità nel panorama faunistico prealpino, questo curioso roditore, con aculei di 20 centimetri e un peso che può raggiungere i 15 chilogrammi, non è considerata una specie invasiva.
La lepre (foto Alessandro Forti)

Le doti nascoste (e straordinarie) della lepre

Questo animale è capace di balzi di 1.5 metri in altezza e di 2.5 in lunghezza può raggiungere velocità di 60 km/h. 
In questa immagine un lupo (foto archivio Ufficio stampa PAT)

Lupo: sulla via della coesistenza 

Premi del CAI per gli allevatori che mettono in atto buone pratiche per mitigare il conflitto con il grande predatore.
Orso bruno (foto Matteo Zeni)

Orso bruno, l’opportunista ecologico

Un aspetto davvero straordinario dell'orso bruno è la capacità di variare la dieta a seconda delle disponibilità alimentari del luogo in cui si trova.
Cimice asiatica

L’invasione della cimice asiatica, conseguenza dei cambiamenti climatici

Non si limita ai boschi, ai campi, ai giardini delle nostre case. Quando “trova aperto” può entrare anche in casa.
Ecolocalizzazione: interno di una colonia riproduttiva di vespertilio maggiore/vespertilio minore (Myotis myotis/Myotis blythii) (foto B. De Faveri)

Straordinaria scoperta sull’ecolocalizzazione dei pipistrelli e delfini

Cosa hanno in comune i pipistrelli che popolano i nostri territori con i delfini del Mediterraneo o le orche dei mari artici ed antartici?...
Un esemplare di cervo (foto Graziano March)

La forca e la corona del cervo

Il palco dei cervi è una delle caratteristiche più sorprendenti di questi animali che ricorda le ramificazione di un albero.

Cala la popolazione mondiale di uccelli migratori 

Alcuni degli insetticidi più utilizzati al mondo a base di neonicotinoidi potrebbero essere tra i responsabili del drastico calo di uccelli migratori.

Il Cervo volante, abitante di boschi vetusti

Proprio dalle mandibole dentate maschili, che ricordano i palchi dei cervi, deriva il nome di questi coleotteri.

Ultime Notizie

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi