giovedì, 29 Ottobre 2020
Gallo cedrone: in primo piano la caratteristica caruncola rossa sopra l'occhio (foto Graziano March)video

Il gallo cedrone in amore

Il rito di corteggiamento del gallo cedrone è davvero particolare. In questa pillola di natura vi spieghiamo come il maschio di questo...
Poiana (Alessandro Forti)

La poiana, il rapace che ricorda l’aquila

Fra i rapaci diurni la poiana (Buteo buteo) è quella più facile da osservare, spesso ferma su qualche posatoio come pali e...
Cinciarella (foto Jacopo Rigotti)

Gli uccelli che imparano dalla TV

Oltre ad apprendere direttamente da prove ed errori, gli uccelli possono imparare ad evitare cibi poco nutrienti, sgradevoli o addirittura tossici, semplicemente...
Un crociere maschio (foto Graziano March)

Il crociere, il divaricatore dei boschi

Bravo acrobata, questo uccecapace di mangiare anche appeso sui rami a testa in giù
Un maschio di picchio cenerino riconoscibile per la macchia rossa sulla fronte (foto Fabrizio Bottamedi)

Picchio cenerino, l’amante degli alberi maturi

Oltre ad essere elusivo, questo picchio ha un carattere solitario.
Poiana (foto Fabrizio Bottamedi)

La poiana e la “U” di petto

Un "marchio di fabbrica" della poiana è il disegno a forma di “U” visibile spesso sul petto.

Cala la popolazione mondiale di uccelli migratori 

Alcuni degli insetticidi più utilizzati al mondo a base di neonicotinoidi potrebbero essere tra i responsabili del drastico calo di uccelli migratori.
Il viaggio del gipeto Stelvio - Parco Natura Viva

Il viaggio del gipeto Stelvio

Nato tre mesi fa nel Parco Natura Viva di Bussolengo, il gipeto è stato reintrodotto nel Parco della Sierras de Cazorla, Segura y Las Villas in Andalusia.
Picchio rosso maggiore (foto Alessandro Forti)

A tu per tu con gli animali: il picchio rosso maggiore

La specie è estremamente adattabile, infatti si rinviene in diversi tipi di habitat, principalmente nei boschi di conifere.
Gracchio alpino (foto Jacopo Rigotti)

La pazienza dei gracchi alpini

Uno studio rileva quanto e come il comportamento dei gracchi vari in base alla semplice presenza dell’uomo
Maschio di picchio verde (foto Jacopo Rigotti)

Il picchio verde: l’amante del canto e delle “trasferte” a terra

lo si può osservare spesso al suolo muoversi con disinvoltura in battute di caccia, alla ricerca d'insetti che poi agguanta con la sua lingua viscosa.
Merlo dal collare (foto Graziano March)

Merlo dal collare: la mezzaluna della montagna

Dal carattere timido ed elusivo, questa specie si muove con agilità a terra, camminando o saltellando.
Un piccolo di cuculo imbeccato da un codirosso (foto Jacopo Rigotti)

Cuculo: l’opportunista che si fa adottare

Oltre che per il conosciutissimo canto, lunghi "cu-coo", questa specie è celebre per il cosiddetto "parassitismo di cova".
La cresta erettile dell'upupa (foto Jacopo Rigotti)

L’upupa: l’eleganza allo stato puro

Quando è in volo, con uno stile che ricorda quello delle farfalle, risaltano il bianco e il nero delle ali, del dorso e della coda di questo uccello.
Picchio nero in volo (foto Graziano March)

Picchio nero: l’uccello con il radar

Grazie al becco e alla coda rigidissima, riesce a tamburellare con una media di frequenze variabile tra i 15 e i 20 battiti al secondo.

Picchio muraiolo: arrampicatore per natura

Dal lungo becco ricurvo, il picchio muraiolo si arrampica sulla roccia saltellando, utilizzando anche i suoi artigli ricurvi.
Torcicollo (foto Graziano March)

Torcicollo: il picchio che sibila come un serpente

Pur appartenendo alla Famiglia dei picchi non tambureggia per scavare buchi nei tronchi.
Gallo cedrone, amori all'alba (Foto Graziano March)

Gallo cedrone: innamorati

La stagione degli amori, per questi tetraonidi, è un periodo di canti, parate, tenere danze e combattimenti, a volte cruenti.

Merlo acquaiolo: l’inquilino delle cascate

Una delle particolarità del merlo acquaiolo è la capacità, durante un'immersione, di catturare più prede in una volta, grazie ai movimenti del becco e della lingua.
Picchio Nero (foto Alessandro Forti)

Il Picchio nero, il più grande fra tutti i picchi

Il becco a forma di punteruolo gli permette di sferrare potenti colpi per scavare buchi nei tronchi degli alberi sia per nutrirsi, sia per scavare il nido.
Cincia dal ciuffo Lophophanes_cristatus

Cincia dal ciuffo: l’arrampicatrice con la cresta

Dall'inconfondibile cresta di penne bianche con orlature nere, è una specie piuttosto socievole.
In questa immagine un pettirosso, tra gli uccelli più vivaci (Foto Jacopo Rigotti)

Il pettirosso: l’apparente mansueto

Il canto del pettirosso per il controllo del territorio Questa mattina a darci il buongiorno sono due bellissimi pettirossi, fotografati, rispettivamente, da Jacopo Rigotti e...
In questa immagine una peppola (foto Jacopo Rigotti)

Nei boschi una maggiore attività degli uccelli

L'inverno senza neve agevola la vita di diverse specie di uccelli grazie a una maggiore disponibilità di cibo.
In questa immagine un picchio nero in volo (Foto Jacopo Rigotti)

Picchio nero: il maestro del nido

L'ornitologo Luigi Marchesi ci svela le eccezionali doti del picchio nero e di come i suoi nidi, una volta abbandonati, siano prediletti da diverse specie di animali.
In questa immagine una pernice bianca riflette la sua ombra sulla neve (foto Jacopo Rigotti)

Pernice bianca, l’uccello dalle zampe di lepre

Relitto glaciale, "maga" del criptismo, fedele per la vita, la pernice bianca stupisce per le doti di animale alpino L'inverno è ormai arrivato in quota...

I “segreti” del picchio muratore che tanto picchio non è

La specie è famosa per l'abitudine di rimpicciolire il foro d’entrata del nido, cementandolo con del fango impastato.

Henry Gottardi: il fotografo dei cormorani

Il cormorano è uno degli uccelli acquatici più voraci che esistano: può assumerne fino a 500 grammi di pesce al giorno! Ma è anche affascinante e misterioso.

Gli uccelli che non abbandonano la montagna neanche in inverno

Nella stagione fredda ogni specie ha sviluppato la propria strategia di sopravvivenza, dall'abbassarsi di quota, al confondersi con l'ambiente circostante.

Incontro ravvicinato con la poiana

Rapace diurno di dimensioni medie e compatte, la poiana è uno degli animali più affascinati e straordinari dei cieli.

Esclusivo: soccorsa a mani nude dai guardiacaccia un’aquila reale

di Stefano Voltolini Un maschio di aquila reale, dall’apertura alare di circa due metri, piuttosto debilitato perché probabilmente non mangiava da giorni, è stato trovato...

Al cospetto della “Regina” della montagna: l’aquila reale dello Stelvio

di Stefano Voltolini Passeggiare al margine del bosco, dopo l’imbrunire, ascoltando i suoni della notte: i versi dei gufi, delle civette, con il loro caratteristico...

L’isolamento della pernice bianca a causa dei cambiamenti climatici

In cerca di un habitat idoneo, questo affascinante tetraonide si è rifugiato sui rilievi più alti in seguito al ritiro dei ghiacci. Con un calo della specie.

Le affascinanti attività per contattare il francolino di monte

Con questo primo articolo raccontiamo, direttamente dalla voce dei protagonisti, le attività di ricerca sul campo che un gruppo di giovani brillanti neolaureati ha realizzato in occasione della stesura delle loro tesi di laurea, condotte in collaborazione con l'Ufficio Faunistico del Parco Naturale Adamello Brenta.

Torna a volare un’aquila reale curata al Centro recupero avifauna selvatica di Trento

Bella notizia per gli amanti degli animali: un'aquila reale curata al Centro recupero avifauna selvatica di Trento ha spiccato nuovamente il volo. Il rapace...
Fagiano di monte: in questa immagine una sfida tra due maschi (foto Jacopo Rigotti)

Gallo forcello: il gladiatore dei monti

Uno tra i più appariscenti volatili delle Alpi è senza dubbio il gallo forcello, detto anche fagiano di monte. Una vera e propria meraviglia della fauna del Trentino Alto Adige.

La ghiandaia: la straordinaria imitatrice dei boschi

di Lorena Pallanch. Foto Jacopo Rigotti Camminando nei boschi del Trentino è possibile imbattersi nella ghiandaia, un uccello di medie dimensioni con il capo tondo,...

L’astore: il predatore volante più potente e incredibile del bosco

Rispetto ai cugini aquila e poiana, è forse meno conosciuto, ma l'astore è uno dei rapaci più potenti e straordinari che esistono in natura. Le sue armi segrete sono la potenza e l'agilità. Ma sopratutto l'effetto sorpresa. Siamo andati alla sua ricerca. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Ultime Notizie

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi