Ciclovia del Garda: sopralluogo di Fugatti per completare al più presto l’opera

La Ciclovia del Garda è un anello che, una volta completato, sarà di circa 140 chilometri, collegando tutte le sponde del lago

Il progetto della Ciclovia del Garda  coinvolge i territori delle Regioni Veneto e Lombardia e della Provincia autonoma di Trento che si affacciano sul Garda e rientra nel Sistema nazionale delle ciclovie turistiche previsto dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Per il presidente della Provincia autonoma di Trento,  Maurizio Fugatti, è un’opera che deve essere completata al più presto e per la quale ha fatto uno specifico sopralluogo.

“Siamo consapevoli che si tratta di un importante biglietto da visita per il Garda trentino – ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento,  Maurizio Fugatti – che si affaccia verso la sponda lombarda e che, come è stato ribadito anche pochi giorni fa nell’incontro che la Giunta provinciale ha avuto con gli amministratori dell’Alto Garda e Ledro e della Vallagarina, il completamento del collegamento ciclabile con Limone è considerato prioritario. Oggi ho voluto dare seguito agli impegni presi con gli amministratori locali e verificare di persona lo stato delle cose e quali siano le soluzioni progettuali sul tavolo. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi