Con gli gnomi alla scoperta della natura

Stamane io, Gabriel e Martin abbiamo deciso di lasciare i rumori del traffico della città e passare una giornata a contatto con la natura. Vista la giornata particolarmente afosa, ci siamo recati in collina, a pochi chilometri da Trento, per percorrere un sentiero all’ombra di grandi alberi: Fornace, direzione Pian del Gac, questa la nostra destinazione. Parcheggio dedicato, un bellissimo parco giochi con carrucole, ponti e giochi didattici  e poco più in là la partenza per il ‘Sentiero degli gnomi’.

Tanti bimbi accompagnati da nonni e genitori, tanta curiosità e tanta gioia di stare all’aria aperta. Il ‘Sentiero degli gnomi’ è anche questo. Stimolare i più piccoli alla scoperta della natura. Tante le tavole tematiche che raccontano di storia, di favole e poesia e della  singolarità di ogni gnomo sapientemente scolpito nei tronchi d’albero ai bordi del percorso.

Il sentiero in origine di 5 km è stato in parte ridotto a causa gli schianti del ciclone “Vaia”, ma è comunque rimasto coinvolgente e interessante. Essendo “ad anello”, abbiamo coperto il tragitto in senso antiorario, impiegando circa un’ora e mezza, considerando lettura, qualche foto e pausa per osservare qualche scorcio di panorama.

Una delle postazioni che arricchisce il Sentiero degli gnomi (foto Massimo Dorigoni)
Una delle postazioni che arricchisce il Sentiero degli gnomi (foto Massimo Dorigoni)

La segnaletica è particolarmente curata quindi è quasi impossibile sbagliare. È comunque utile portare uno zainetto con una borraccia con dell’acqua, qualche caramella e una giacca a vento perché d’estate un temporale potrebbe cogliere impreparati. Inoltre, scarpe comode da trekking o da ginnastica.

Al ritorno Gabriel e Martin hanno avuto il desiderio di trascorrere un po’ di tempo nell’osservare le nuove statue lignee scolpite nei pressi di una zona coperta dedicata e attrezzata per eventi e feste.

Una bella scoperta, una giornata indimenticabile da consigliare a chi cerca pace e vuole fare scoprire ai bambini la natura attraverso la favola degli gnomi del bosco. 

Una scultura lungo il Sentiero degli gnomi (foto Massimo Dorigoni)
Una scultura lungo il Sentiero degli gnomi (foto Massimo Dorigoni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi