Cresce la petizione pro lupo con più di 10 mila firme.

147
In questa immagine un lupo (foto archivio Ufficio stampa PAT)
Un lupo (Foto archivio Ufficio stampa PAT)

La petizione “Proteggere il lupo”, lanciata dalla Lega abolizione caccia (Lac) Trentino Alto Adige sulla piattaforma online change.org ha superato oggi la soglia delle 10 mila firme (10.863 sostenitori).

L’associazione ambientalista ha promosso questa iniziativa pro-lupo a seguito della petizione contrapposta lanciata qualche giorno fa dall’assessore provinciale altoatesino Arnold Schuler, sulla piattaforma europea delle petizioni.

La Lac nella sua richiesta alle istituzioni europee chiede che il grado di tutela del lupo sia mantenuto e aumentato nella fascia più alta; alle istituzioni nazionali chiede invece che si respingano le pretese di abbassare il grado di protezione elevandolo; che si educhi la popolazione all’uso dei metodi di prevenzione che si sono, ampiamente, dimostrati efficaci laddove sono realizzati correttamente; che si adottino finalmente risolute ed efficaci strategie atte a eliminare il fenomeno del bracconaggio; che non si diano ulteriori possibilità di uccisione (oltre ai casi eccezionali già previsti dalle norme vigenti, ma mai presentatisi) in armonia con le direttive europee.