Dolomiti, le priorità di Tonina alla guida della Fondazione Dolomiti UNESCO

241
Fondazione Dolomiti UNESCO
Fondazione Dolomiti UNESCO

L’assessore al Forum UNESCO di Sesto Pusteria: “Responsabilità di tutela, governance comune e consapevolezza delle opportunità”

«Avverto forte la responsabilità e l’orgoglio che mi vedranno alla presidenza della Fondazione Dolomiti UNESCO a partire da domani, 1 ottobre, cercando di riservare la necessaria attenzione e sensibilità che la straordinaria bellezza di questo bene naturale richiede. Molto è stato fatto in questi anni e dobbiamo continuare a lavorare per tradurre sempre di più le opportunità del riconoscimento UNESCO nella vita quotidiana di chi abita le Dolomiti».

 

Sono state queste le dichiarazioni dell’assessore provinciale all’Ambiente, Mario Tonina, al terzo Forum Dolomiti UNESCO, ospitato al Centro congressi di Sesto Pusteria, in Alto Adige, per anticipare le linee guida del suo mandato alla guida della Fondazione, un impegno che il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento perseguirà avendo tre obiettivi: la responsabilità di “mantenere integro questo sito per trasmetterlo alle generazioni future”, ma anche una governance comune intesa come gioco di squadra che sappia fare “ritrovare quel senso di condivisione che è alla base del riconoscimento stesso” e, terzo obiettivo, la “consapevolezza” del significato e delle opportunità offerte da tale riconoscimento.