Falco di palude: il “tricolore” dei canneti

Ad augurarci oggi la buona domenica è il falco di palude, ritratto da Graziano March. Appartenente alla Famiglia degli Accipitridi o Falconidi, questo splendido uccello, così come suggerisce il suo nome comune (quello scientifico è Circus aeruginosus) è tipico delle zone umide e dei canneti, dove vive trascorrendo la maggior parte del tempo volando a bassa quota, con un battito d’ali lento e maestoso, in cerca di prede (si ciba soprattutto di piccoli mammiferi, altri uccelli acquatici, pesci, rettili, anfibi e insetti).

Il falco di palude vive nelle zone umide di valle e collinari (foto Graziano March)
Il falco di palude vive nelle zone umide vallive e collinari (foto Graziano March)

Il maschio adulto di questo rapace si caratterizza per i colori della livrea, costituita da tre tonalità dominanti: il marrone scuro delle piume, il rossiccio del corpo e il grigio cenere delle ali e della coda. Grazie a questa colorazione si potrebbe definire, sotto certi aspetti, il “tricolore” dei canneti. Le femmine, così come i giovani, invece, hanno colori più uniformi, con la predominanza del marrone e la parte superiore del capo colore crema.

nell'immagine un maschio di falco di palude (foto Graziano March)
Un maschio di falco di palude (foto Graziano March)

Un altro aspetto davvero sorprendente del falco di palude è la corona di piume attorno alle orecchie che funzionano da veri e propri radar, aumentando le capacità uditive di questo uccello, capace di percepire ogni minimo rumore in mezzo all’erba alta o ai canneti.

Falco di palude (foto Graziano March)
Il falco di palude può raggiungere i 55 cm di lunghezza e un’apertura alare di circa 125 cm. (foto Graziano March)

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi