FEM e Unione Italiana Vini presentano la prima banca dati privatistica dei vini italiani

In occasione della terza edizione della MS-WineDay, che si è svolta nei locali della FEM, Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige è stata presentata la prima banca dati isotopica privatistica dei vini a livello italiano nata dalla sinergia tra la stessa FEM e l’Unione Italiana Vini.
Questa banca dati permette una più efficace verifica dell’autenticità dei prodotti vinosi e della corretta applicazione della normativa vitivinicola, anche al fine di assicurare la massima tutela nell’ambito degli scambi commerciali, a livello nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi