Giovanni Battaiola eletto presidente dell’Asat. Nel suo programma attenzione alla sostenibilità ambientale

236
La nuova Giunta esecutiva dell'Asat. Sesto da sinistra, il presidente Giovanni Battaiola (foto Paolo Pedrotti)
La nuova Giunta esecutiva dell'Asat. Sesto da sinistra, il presidente Giovanni Battaiola (foto Paolo Pedrotti)

Nominata la nuova Giunta Esecutiva dell’Asat. Giavanni Battaiola eletto presidente. Nel suo programma attenzione alla sostenibilità ambientale, economica e sociale

Giovanni Battaiola è stato eletto presidente dell’Asat (Associazione Albergatori ed Imprese Turistiche della Provincia di Trento) per il quadriennio 2019 – 2022. Insieme a lui è stata eletta anche la nuova Giunta esecutiva, composta, oltre che dal presidente, da nove rappresentanti provenienti dal settore alberghiero e da tre rappresentanti dell’extralberghiero.

Per il settore alberghiero sono stati eletti Walter Arnoldo (Levico), Alberto Bertolini (Riva del Garda), Paolo Brunelli (Comano), Pierantonio Cordella (Primiero), Filippo Debertol (Canazei), Emanuela Felicetti (Predazzo), Marco Masè (Madonna di Campiglio), Davide Moser (Moena), Marika Perli (Andalo).

Per il settore extralberghiero sono stati eletti Ezio Alimonta (Presidente Associazione Rifugi del Trentino), Stefania Angeli (Presidente B&B di Qualità), Natale Rigotti (Trento, Valle dei Laghi).

Della Giunta fa parte di diritto la presidente dei Giovani Albergatori Francesca Braus.

Nell’ambito del suo programma, il presidente ha affermato che lo sviluppo del Trentino e non solo quello turistico deve inserirsi in una strategia di sostenibilità ambientale, sostenibilità economica e sostenibilità sociale.