La Provincia in campo per migliorare la qualità dell’aria

297

Si moltiplicano gli sforzi per contenere le emissioni inquinanti in atmosfera. La Giunta della Provincia autonoma di Trento ha approvato la partecipazione a PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR), un progetto europeo da circa 17 milioni di euro totali e 7 anni di durata, cofinanziato dal programma LIFE, con l’obiettivo di mettere in campo azioni coordinate ed integrate per il miglioramento della qualità dell’aria nel territorio che comprende l’intero Bacino Padano e la Slovenia.

La spesa a carico della Provincia è 950.000 euro. La struttura di riferimento per la Provincia è l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, che opererà in stretta collaborazione con l’Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia.

Partner dell’iniziativa sono tutti i territori compresi fra l’arco alpino e la Pianura padana, comprese le grandi aree metropolitane. I settori interessati agli sforzi congiunti per abbattere le emissioni sono quelli da cui si origina in misura maggiore l’inquinamento: trasporti, energia, agricoltura.