L’89% degli italiani è preoccupato dei cambiamenti climatici

35
Cambiamenti climatici. Scioglimento dei ghiacci a causa del riscaldamento globale (foto ANSA)
Cambiamenti climatici. Scioglimento dei ghiacci a causa del riscaldamento globale (foto ANSA)

L’89% degli italiani è preoccupato dai cambiamenti climatici, il 79% è convinto che si sta facendo poco per contenere l’aumento delle temperature entro i 2 gradi e solo il 2% crede nell’azione del Governo. Inoltre per il 34% degli italiani a mettere in campo azioni sono associazioni e società civile, seguono scienziati (25%), Università e scuole (8%). Per fermare il cambiamento climatico, la convinzione è che si stia facendo di più nel settore del riuso e riciclo dei materiali (27%) e nella produzione di energia da fonti rinnovabili (24%).

Questi alcuni dei dati contenuti nel XVII Rapporto ‘Gli italiani, il solare e la green economy’, realizzato dall’Osservatorio sul solare della Fondazione UniVerde e da Noto Sondaggi, presentato al convegno “La transizione energetica e la riconversione ecologica per un Green New Deal”, organizzato a Roma all’Auditorium del Maxxi – Museo nazionale delle Arti del XXI secolo con la main partnership di Enel.

In questa edizione, il Rapporto include il focus “Cambiamenti climatici e Green New Deal”. Il 72% del campione dichiara di conoscerne il significato e l’85% di coloro che ne hanno sentito parlare ritiene utile la transizione verso il Green New Deal.