La Carta della Natura, una legenda per la cartografia degli Habitat

L'immagine della Carta della natura (archivio ISPRA)
L'immagine della Carta della natura (archivio ISPRA)

Un documento nazionale per aggiornare la nomenclatura della Carta della natura

283 tipi di habitat, che descrivono ambienti suddivisi in 23 costieri, 16 fluviali, lacustri e lagunari, 92 prativi e arbustivi, 84 boschivi e forestali, 11 acquitrinosi, torbiere e sorgenti, 32 rupestri, detritici, glaciali e vulcanici, 24 antropici e 1 prativo arborato. E’ la nuova Legenda nazionale della cartografia della natura, redatta in sclaa 1:25.000 nell’ambito dei lavori di realizzazione e aggiornamento della Carta della Natura d’Italia, che descrive gli habitat terrestri italiani e il cui aggiornamento si è reso necessario a seguito di sviluppi territoriali e metodologici che riguardano sia gli aspetti della nomenclatura sia la loro interpretazione.

Per ciascuno degli habitat inseriti nella Legenda sono state predisposte delle schede descrittive che ne esplicitano descrizione, regione biogeografica, piano altitudinale, geoambiente, specie vegetali diagnostiche, sintassonomia, relazioni con altri sistemi europei di nomenclatura degli habitat, distribuzione in Italia: si tratta di una legenda, non di un mero censimento e a tal fine si è operato un sistematico e complesso lavoro di interpretazione e selezione degli habitat presenti in Itali, con lo scopo di considerare quelli realmente utili ai fini cartografici, ossia riconoscibili e rappresentabili, secondo le impostazioni concettuali e le metodologie cartografiche proprie di Carta della Natura.

La nuova Legenda è consultabile sul sito di ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.