L’antenna parabolica dello scoiattolo rosso

264
Scoiattolo(foto Jacopo Rigotti)
Scoiattolo(foto Jacopo Rigotti)

Lo scoiattolo rosso (il nome scientifico è Sciuris vulgaris) si caratterizza, tra le altre cose, per la colorazione del mantello che può variare, assumendo gradazioni intermedie, tra il rosso, il bruno e il nero. Mentre queste due ultime colorazioni si mantengono pressoché simili sia in estate, sia in inverno, la colorazione rossa muta a seconda della stagione: in estate il mantello diventa, infatti, rosso-bruno, mentre in inverno tende al grigio, con la parte del ventre bianca.

Un’altra caratteristica di questa specie, nativa in Italia, sono i ciuffi auricolari, lunghi in inverno, più corti in estate. Questi ciuffi, assenti nelle altre specie di scoiattoli, si ritiene che costituiscano una sorta di barriera naturale che indirizza i suoni verso il padiglione auricolare dell’animale, funzionando, sotto certi aspetti, come un’antenna parabolica che migliora ulteriormente le sue già ottime capacità uditive.