Le corna dello stambecco: l’asta di un equilibrista

82
Stambecco (foto Andrea Mustoni)
Stambecco (foto Andrea Mustoni)

Lo stambecco si potrebbe definire un vero e proprio equilibrista delle alte quote. E come ogni buon funambolo che si rispetti ha anche la sua asta per mantenersi in equilibrio.

Alcuni studiosi sostengono che le corna possenti di questo bovide, che possono superare il metro di lunghezza e gli otto chili di peso, possano essere utili come l’asta di un equilibrista quando l’animale si muove tra le rocce più impervie.

Stambecco (foto Helmuth Zeni)
Stambecco (foto Helmuth Zeni)

Lo stambecco riesce a raggiungere luoghi davvero inaccessibili ad altri animali, rappresentando in natura un eccezionale arrampicatore. Questa caratteristica viene utilizzata anche per difendersi dai potenziali predatori naturali come il lupo e la lince, incapaci di ricorrerlo sulle pareti più verticali.

Grazie a questa dote, davanti a un pericolo lo stambecco non fugge lontano, ma cerca rifugio sulle pareti rocciose più vicine, dove si sente al sicuro. Tuttavia questa strategia non sempre è stata positiva per la sua sopravvivenza: quando infatti ha incontrato l’uomo cacciatore che, con arco e frecce prima e le armi da fuoco poi, ha rappresentato una facile preda.