LIFEWOLFALPS vince il LIFE AWARD 2019

279
F.marucco premiata con Life Award 2019
Francesca Marucco riceve la targa del premio a Bruxelles

Il progetto europeo LIFEWOLFALPS vince il Life Award 2019, nella sezione Natura. Il premio è stato consegnato a Bruxelles il 16 maggio durante la cerimonia della Green Week Europea. Il progetto LIFEWOLFALPS,  ha promosso per 5 anni la convivenza fra lupi e umani nelle Alpi. Il team di progetto, del quale era partner anche il Muse di Trento coordinando la comunicazione, ha monitorato i branchi di lupi sulle Alpi, facendo quindi un importante passo avanti nella conoscenza della biologia della specie. Grazie a questo lavoro scientifico di alta qualità oggi la situazione dei lupi sulle Alpi è conosciuta in profondità. La responsabile scientifica è stata Francesca Marucco, fra i massimi esperti di lupi in Italia ed Europa. Il progetto ha portato in decine di eventi divulgazione, dialogo sociale e informazioni corretta. LIFEWOLFALPS ha permesso anche di portare agli allevatori misure e strumenti, anche innovativi e studiati ad hoc per singole situazioni, per prevenire le predazioni sulle greggi e sul bestiame al pascolo. Il team di progetto ha lavorato molto per ridurre i conflitti sociali legati al ritorno naturale del lupo in aree di recente ri-colonizzazione. Selezionato assieme ad altri 5 progetti europei come best project nella categoria Natura, il progetto LIFE WOLFALPS è stato apprezzatoper la capacità di coinvolgere un grande pubblico nel dibattito sulla conservazione e gestione del lupo, con una varietà di approcci, metodi e linguaggi”. Sono state coinvolte 43 istituzioni, come parchi naturali, musei, enti pubblici .  La comunicazione è riuscita a far pubblicare 1300 articoli sulle attività di progetto.  Sono 39 gli incontri con gli allevatori locali svolti, e ben 170 serate informative, con un totale di ben 17.000 partecipanti. Il Life Award 2019 è il riconoscimento che corona cinque anni di lavoro intenso e che dimostra che le polemiche contro una sua presunta “attività per reintrodurre i lupi” fossero pretestuose e ingenerose della qualità messa in campo.

Elenco dei partner del progetto: Ente di Gestione Alpi Marittime, Ente di Gestione Aree Protette Alpi Cozie, Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola, Ente Parco Nazionale Val Grande, Arma dei Carabinieri (ex Corpo Forestale dello Stato), Regione Lombardia, Parco dello Stelvio, MUSE – Museo delle Scienze, Regione Veneto, Universiry of Ljubljana, Triglavski Narodni Park.

Qui trovate le informazioni sul progetto http://www.lifewolfalps.eu