L’impollinazione: quando la pianta lega a sé un animale

Questa mattina ad augurare il buongiorno è un’ape intenta a impollinare un papavero, ritratta da Jacopo Rigotti. Il trasferimento del polline da un fiore all’altro attraverso gli animali è uno dei fenomeni naturali più sorprendenti: i vettori del polline possono essere i più svariati, dagli uccelli, ai rettili, dai lepidotteri (le farfalle) agli imenotteri (api, vespe, calabroni, bombi) che in cambio di una sostanza zuccherina, il nettare, che costituisce una prelibatezza, si mettono, si potrebbe proprio dire, alle dipendenze della pianta, creando con lei un legame di dipendenza anche molto stretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi