L’orso bruno a passeggio a Fai della Paganella

848
L'orso bruno che passeggia a Fai della Paganella (foto Giovanna Horsten)
L'orso bruno che passeggia a Fai della Paganella (foto Giovanna Horsten)

Dopo l’avvistamento a Cavedago di martedì scorso, la notte tra mercoledì e giovedì (1 e 2 aprile) intorno all’1.30, un orso bruno (probabilmente, in base a quanto di evince dalle foto, un giovane esemplare o una femmina) ha fatto la sua “passeggiata” notturna in cerca di cibo anche a Fai della Paganella, nella contrada Ori, in via Risorgimento, all’altezza della località Predare.

Ad accorgersi della presenza del plantigrado è stata la famiglia di Giovanna Horsten, richiamata dal rumore dei bidoni dell’umido che l’orso bruno, in cerca di cibo, ha rovesciato a terra nell’antistante isola ecologica per la raccolta differenziata.

Il bidone dell’umido rovesciato a terra, durante la notte, dall’orso bruno nell’isola ecologica di Fai della Paganella (foto Giovanna Horsten)

L’animale, indisturbato, si è aggirato nei dintorni per diversi minuti, consentendo alla signora Giovanna di scattare delle foto a ricordo dell’avvenimento. L’orso si è poi allontanato lungo i prati che scendono verso la località “La Capannina” (che costeggia il bosco lungo la cresta sulla Valle dell’Adige), scomparendo nell’oscurità della notte.