La celebre alpinista Silvia Vidal ha aperto “Mese Montagna”

48

Avvio alla grande, al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano, per l’undicesima edizione del festival “Mese Montagna” che ha visto come protagonista della prima serata la celebre alpinista catalana Silvia Vidal, autrice nel 2012 di un’eccezionale scalata in solitaria della parete della Serrania Avalancha, nella Patagonia cilena.

Al primo appuntamento del festival – uno dei più importanti del Trentino Alto Adige dedicato alla montagna, all’alpinismo e all’escursionismo, organizzato dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, dal Comune Vallelaghi, dalla Comunità della Valle dei Laghi, dalla Sezione Sat Valle dei Laghi, in collaborazione con la propria Sede centrale – Silvia Vidal con il suo racconto ha letteralmente tenuto il pubblico incollato alla poltrona, sia per la capacità comunicativa (nonostante non parli bene l’italiano) sia per l’eccezionalità della scalata, durante la quale ha trascorso 32 giorni appese in parete, sfidando una pioggia quasi incessante, le sfibranti attese all’interno della tenda sospesa nel vuoto, il razionamento del cibo, gli attacchi di insetti, il freddo, l’assenza di qualsiasi contatto con il resto del mondo.

8461

Un’avventura davvero originale che nessuno aveva mai compiuto prima. Per lei – ha spiegato l’alpinista catalana – affrontare questo tipo di spedizioni significa isolarsi completamente, rinunciando a qualsiasi tipo di tecnologia, come telefoni cellulari e radio, cosciente che in caso di bisogno nessuno potrebbe precipitarsi a salvarla anche in situazioni particolarmente critiche.

In occasione della serata il sindaco di Vallelaghi, Gianni Bressan e la direttrice dell’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi Elda Verones, hanno illustrato il ricco programma del festival che venerdì prossimo come protagonista il Soccorso alpino trentino.

Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito http://www.mesemontagna.it/edizione-2016/