Maltempo: dallo Stato 220 milioni per il Trentino

Le risorse, per i danni causati dal maltempo, sono state assegnate per il triennio 2019-2021 tra i capitoli della somma urgenza, del ripristino e della ricostruzione

Il Governo ha stanziato circa 220 milioni di euro a favore del Trentino per i danni ambientali subiti a causa del maltempo, con la violenta tempesta di fine ottobre scorso, con due vittime e gravi danni ai boschi, ad impianti produttivi, strade e abitazioni. A confermarlo al presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti è stato il premier Giuseppe Conte che questa mattina, a Palazzo Chigi, ha incontrato gli amministratori regionali per aggiornarli in merito al piano nazionale sul dissesto idrogeologico che il Consiglio dei ministri ha adottato il 20 febbraio scorso.

Nel dettaglio il decreto del Consiglio dei Ministri assegna alla Provincia autonoma di Trento la somma complessiva di circa 219 milioni di euro (218.930.620,41 per la precisione) nel triennio 2019-2021 tra i capitoli della somma urgenza, del ripristino e della ricostruzione.

«Ora – ha commentato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti – con queste risorse proseguiremo il lavoro che abbiamo fin da subito messo in campo per mettere in sicurezza le nostre valli e continuare a ricostruire. Voglio in questa sede ringraziare il Ministro Riccardo Fraccaro per avere dimostrato attenzione e vicinanza alla Provincia autonoma di Trento nell’azione di governo che ha portato alla ripartizione dei fondi statali. Credo sia questo un risultato di squadra che fa bene al Trentino e a tutte le realtà colpite dal maltempo dell’ottobre scorso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi