Meteotrentino: luglio piovoso e più caldo della media

Luglio 2019 è stato più piovoso e più caldo della media: a confermarlo l’analisi meteorologica mensile di Meteotrentino. Particolarmente elevato il numero di giorni piovosi tanto che in alcune stazioni si sono superati i massimi storici. Anche il numero di fulmini totale caduto in luglio risulta il più alto dal 2001.


Approfondimento

Secondo l’analisi di Meteotrentino luglio 2019 è risultato più caldo e più piovoso della media. Le precipitazioni, pur non particolarmente abbondanti, sono state più frequenti della media e in alcune stazioni sono stati superati i record presenti in archivio. 

Dopo l’onda di calore di fine giugno, un’altra onda di calore ha interessato il Trentino tra il 23 e il 27 luglio. Va inoltre segnalato che, dal giorno 24 al giorno 27 e poi gli ultimi 2 giorni del mese, si sono verificati rovesci e temporali localmente intensi. In particolare l’ultimo giorno del mese un’intensa cella temporalesca originatasi nei pressi di Tione, muovendosi verso Est Nordest ha determinato locali nubifragi e grandinate abbondanti. In particolare chicchi di grandine di circa 2 cm di diametro sono stati misurati a Stenico e un nubifragio ha interessato diverse località a sud di Trento. 

Ecco l’analisi mensile di Meteotrentino:

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/content/download/154785/2791766/file/Analisi_meteorologica_luglio2019_(1).pdf

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi