Meteotrentino: pericolo valanghe grado 4, forte

8
Nella foto una valanga (foto archivio Soccorso alpino)
Nella foto una valanga (foto archivio Soccorso alpino)

L’emergenza maltempo di questi giorni ha portato molta neve fresca in quota, creando una situazione di pericolo valanghe in diverse zone del Trentino (nella scala da 1 a 5) di grado 4, forte (vedi grafico sotto).  Pericolo quindi per chi frequenta le zone di alta montagna, soprattutto sopra i 2000 metri anche a causa degli accumuli instabili di neve ventata (cioè trasportata dal vento) che potrebbero staccarsi anche con un debole sovraccarico.

Il grafico di Meteotrentino sul rischio valanghe in Trentino
Il grafico di Meteotrentino sul rischio valanghe in Trentino

“Con neve fresca e forte vento – ha comunicato Meteotrentino – sono cadute molte valanghe spontanee. Sui pendii erbosi ripidi, sono ancora possibili valanghe per scivolamento di neve, anche di dimensioni piuttosto grandi, soprattutto nelle regioni più colpite dalle precipitazioni. Inoltre al di sopra dei 2000 metri circa gli accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Le valanghe possono distaccarsi con un debole sovraccarico e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni. I punti pericolosi e la probabilità di distacco aumenteranno con l’altitudine”.

Secondo il bollettino di Meteotrentino negli ultimi giorni sono caduti da 80 a 120 cm di neve, localmente anche di più. Il vento è stato, nelle zone in prossimità delle creste, da moderato a forte. In alcuni punti la neve ventata poggia su strati soffici, soprattutto in quota. I nuovi accumuli di neve ventata sono spesso molto grandi e possono facilmente subire un distacco. Il manto nevoso è umido alle quote di bassa e media montagna. Nelle prossime ore cadranno da 30 a 50 cm di neve al di sopra dei 1200 m circa, localmente anche di più.