Nominata la Commissione provinciale per l’urbanistica e il paesaggio

437
Edifici abbandonati aree alpine (foto archivio Ufficio stampa PAT)
Edifici abbandonati aree alpine (foto archivio Ufficio stampa PAT)

Nominata dalla Provincia autonoma di Trento la Commissione provinciale per l’urbanistica e il paesaggio (CUP) e la relativa sottocommissione per la valutazione dei piani territoriali di comunità. L’organismo avrà il compito di esprimere pareri in materia di urbanistica e per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, in particolare connesse con gli interventi ricadenti nelle aree agricole di pregio. 

Questa la composizione:

– L’assessore provinciale competente in materia di pianificazione territoriale e paesaggio con funzione di presidente:

– il dirigente generale competente in materia di pianificazione territoriale e paesaggio con funzione di vicepresidente;

– prof. Enrico Zaninotto, dott. Michele Lanzinger, esperti nel settore dello sviluppo socio-economico e della sostenibilità ambientale;

– arch. Mauro Marinelli, ing. Lorenza Piffer, arch. Susanna Serafini, esperti nel settore della pianificazione del territorio e del paesaggio, scelti tra professionisti competenti in materia di pianificazione, paesaggio e architettura iscritti ai rispettivi albi:

– dott.ssa Lucia Bobbio, esperta in materia giuridica;

– dott.ssa Laura Marinelli, in rappresentanza del Consiglio delle autonomie locali.

Dalla Commissione scaturisce anche, come previsto dalla normativa, la sottocommissione per la valutazione dei piani territoriali di comunità, nella quale sono presenti:

– l’assessore provinciale competente in materia di pianificazione territoriale e paesaggio, con funzione di presidente;

– il dirigente generale competente in materia di pianificazione territoriale e paesaggio, con funzione di vicepresidente, in caso di assenza o impedimento può delegare a rappresentarlo il dirigente del servizio competente in materia;

– arch. Mauro Marinelli, ing. Lorenza Piffer, arch. Susanna Serafini.

La sottocommissione è quindi integrata dal dirigente del Servizio urbanistica e tutela del paesaggio e dal direttore dell’Ufficio per la pianificazione urbanistica.