Primula odorosa: profumo di primavera

784
Primula odorosa (foto Matteo Trentin)
Primula odorosa (foto Matteo Trentin)

In questi giorni di aprile e fino giugno se si cammina lungo i prati o nei boschi ci si può imbattere in una pianta erbacea con un fiore davvero speciale e soprattutto bello: è la primula odorosa (Primula veris) qui ritratta da Matteo Trentin.

Appartenente alla Famiglia delle Primulacee (dal nome della famosa primula) il fiore è profumato, con colore giallo intenso e punte arancioni. Questa pianta, per riprodursi, adotta la strategia di servirsi degli insetti impollinatori, soprattutto farfalle e api, attraendoli con il nettare che si trova alla base del fiore e attorno al pistillo.   

La primula odorosa (foto Matteo Trentin)
La primula odorosa (foto Matteo Trentin)

Altro aspetto davvero affascinante di questa pianta è il modo come affronta l’inverno: le sue gemme svernano al livello del suolo, protette da una lettiera o dalla neve, con le foglie appiattite sul terreno e disposte alla base della stessa pianta in tanti cerchi ravvicinati, formando la cosiddetta “rosetta basale”.

Primula odorosa (foto Matteo Trentin)
Primula odorosa. Alla base del fiore e attorno al pistillo si trova il nettare (foto Matteo Trentin)