Quattro interventi in contemporanea per l’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino

Interventi in contemporanea per il Soccorso alpino Trentino
Interventi in contemporanea per il Soccorso alpino Trentino
Alle 11.20 di questa mattina il primo intervento per soccorrere un biker tedesco che si è procurato un trauma alla spalla cadendo dalla bicicletta mentre stava scendendo lungo la mulattiera che da passo Brocon arriva in Val Nuvola. I soccorritori della stazione di Tesino si sono portati sul posto, lo hanno stabilizzato e portato a spalla con la barella portantina fino alla strada provinciale di passo Brocon e da qui fino all’elicottero.

La stessa squadra di soccorritori e lo stesso elicottero sono intervenuti in un episodio immediatamente successivo che ha visto coinvolto un bambino veneto di 6 anni, morso alla mano da un serpente che potrebbe essere una vipera. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 12.30.

. La squadra di soccorritori della stazione di Tesino lo ha raggiunto e consegnato all’elicottero. Entrambi i pazienti sono stati elitrasportati all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Il terzo intervento ha visto coinvolto uno scalatore che stava affrontandola la via Gran Diedro (cima Tognazza, Pale di San Martino, San Martino di Castrozza) da primo di cordata insieme ad un’altra persona. Il ragazzo ha perso un appiglio al secondo tiro ed è caduto per circa 6 metri sbattendo contro le rocce e procurandosi diverse botte e contusioni. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 11.40. Sul posto era presente la Guardia di Finanza che è intervenuta immediatamente facendo calare il ragazzo per una trentina di metri fino alla base della parete. Nel frattempo si sono portati sul posto i soccorritori della stazione di San Martino di Castrozza del Soccorso Alpino. Il ragazzo è stato stabilizzato, imbarellato e recuperato dal Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino tramite il verricello.

Immediatamente dopo, lo stesso elicottero ha recuperato un escursionista che cadendo sul sentiero si è procurato una ferita alla spalla sulla cima Cavallazza (Lagorai, passo Rolle). Entrambi i pazienti sono stati portati all’ospedale di Cavalese.