Re-Imagine Alps, un progetto per ripensare la relazione tra uomo e natura

3
ll progetto Re-Imagine Alps
ll progetto Re-Imagine Alps

Avviato a fine 2018 il progetto Re-Imagine Alps esplora la relazione tra uomo e paesaggio nell’arco alpino

Iniziato alla fine del 2018 e pensato per essere sviluppato in più moduli nell’arco dei tre anni successivi, il progetto Re-Imagine Alps è gestito e organizzato insieme alle rappresentanze della CIPRA, organizzazione attiva nell’ambito della protezione e dello sviluppo sostenibile delle Alpi, e cofinanziato da Fondazione Richi e Fondazione Karl Mayer. 

Il cuore di «Re-Imagine Alps» è una mappa interattiva delle Alpi, costantemente aggiornata con informazioni, storie, buoni esempi e attività e riprende il focus tematico «Natura e uomo» della CIPRA, ricollegandosi a numerose altri spunti che hanno come tema principale l’esplorazione delle dinamiche che sostengono la relazione tra uomo e natura nell’arco alpino. A partire da una considerazione: quando le persone sono interpellate e coinvolte si assumono la responsabilità dell’ambiente circostante. Il paesaggio, in quest’ottica, non si limita più a essere letto per la sua valenza geografica, ma diventa protagonista di una percezione collettiva e tout court, e fortemente caratterizzato da un punto di vista sociale e culturale.

Per approfondire, qui la Mappa interattiva delle Alpi.