Sant’Anna di Sopramonte, nuova campagna di ricerche archeologiche

Per il complesso monumentale di Sant’Anna di Sopramonte si apre una nuova stagione di studio e di ricerca. Il Dipartimento di Biologia e Museo di Antropologia dell’Università di Padova ha infatti scelto Sant’Anna quale sede di una summer school in Bioarcheologia in cui è coinvolta anche la Appalachian State University (Carolina del Nord, USA). 

La nuova collaborazione attivata da Soprintendenza e Università di Padova è regolata da un protocollo d’intesa il cui schema è stato approvato oggi dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore alla cultura. 

La summer school intende studiare il contesto archeologico di S. Anna a Sopramonte di Trento poiché esso offre ai partecipanti la possibilità di affrontare lo scavo di sepolture che saranno poi analizzate in laboratorio secondo le più recenti metodologie disponibili: fra queste, ad esempio, un nuovo sistema di preanalisi all’infrarosso – non invasivo né distruttivo – per verificare la presenza di DNA prima di procedere alla vera e propria analisi dello stesso DNA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi