Settembre 2020 il più caldo in tutto il mondo

125
Photo by Luis Graterol on Unsplash
Photo by Luis Graterol on Unsplash

Tra il 1999 e il 2018 in Italia quasi 20 mila morti per eventi estremi

Legambiente nel Rapporto 2020 “Il clima è già cambiato dell’Osservatorio CittàClima riferisce che in base al programma di osservazione europea Copernicus, il mese di settembre 2020 è stato il più caldo mai registrato in tutto il mondo.

Nonostante i lockdown diffusi, inoltre, le concentrazioni globali di COhanno ufficialmente superato la soglia di 410 ppm. A rischio la salute delle persone, tanto che il paper Valuing the Global Mortality Consequences of Climate Change Accounting for Adaptation Costs and Benefits, pubblicato ad agosto dal National Bureau of Economic Research, stima che le vittime legate all’aumento delle temperature globali arriveranno a eclissare l’attuale numero di morti per tutte le malattie infettive combinate del pianeta, se non si adotteranno misure per invertire la rotta.

Mentre secondo il Climate Risk Index di Germanwatch, tra il 1999 e il 2018 l’Italia ha registrato complessivamente 19.947 morti riconducibili agli eventi meteorologici estremi e perdite economiche quantificate in 32,92 miliardi di dollari.