Strage di animali selvatici in provincia di Verona

67

La Lav (Lega anti vivisezione) ha comunicato che in provincia di Verona, in un terreno di circa tre ettari, a Gazzo Veronese, un agricoltore ha provocato la morte di centinaia di animali selvatici. L’uomo nel tentativo di liberarsi delle nutrie presenti nella zona, ha cosparso l’area con del mais avvelenato, provocando una strage di animali selvatici.

“Si tratta di una devastazione di proporzioni inimmaginabili – ha commentato la Lav di Verona – un vero e proprio disastro ambientale, anche perché il veleno è stato sparso all’interno di un’oasi gestita dal WWF, quindi particolarmente ricca di presenze animali, in pieno inverno quando gli animali sono alla continua ricerca di cibo”.