Traffico di avifauna, il Corpo forestale del Trentino denuncia due persone

È di due denunciati il risultato dell’operazione “Bisturi selvaggio” svolta dal Corpo forestale del Trentino per contrastare la cattura, il traffico ed il maltrattamento di uccellini. 

Gli animali sequestrati ai due soggetti sono oltre un centinaio; i presunti responsabili sono accusati di furto di selvaggina, maltrattamento di animale e altre ipotesi di reato connesse anche alla gestione delle armi. 

I controlli ordinari svolti dagli agenti sul territorio avevano portato solo lo scorso febbraio all’arresto di altri undici soggetti di diverse parti d’Italia, accusati di furto aggravato e ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi