WWF: “Urgente in Italia riprendere il percorso della legge salvasuolo”

Dopo la diffusione del rapporto speciale del Panel Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (ICPP) che ha evidenziato come il modo in cui attualmente utilizziamo il suolo contribuisce in modo determinante ai cambiamenti climatici, è sceso in campo il WWF per sollecitare la riprese del percorso per la cosiddetta “legge salvasuolo”.

Stephen Cornelius, consigliere capo sui cambiamenti climatici del WWF UK e responsabile IPCC per il WWF, ha dichiarato a proposito: “Questo rapporto invia un messaggio chiaro: il modo in cui attualmente utilizziamo il suolo contribuisce a incrementare,  anziché contrastare, i cambiamenti climatici, minando al contempo la capacità di resilienza del Pianeta. E’ urgente un cambiamento radicale nel nostro uso del territorio, a cominciare dalla protezione e il ripristino degli ecosistemi naturali e il passaggio a una produzione e un consumo alimentare sostenibili”.

“In Italia – ha commentato il WWF –  purtroppo non si hanno più notizie del disegno di legge sul Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato che, nella passata legislatura, dopo essere stato approvato nel 2016 dalla Camera, si è interrotto al Senato”.

Anche nel quadro della decarbonizzazione l’Associazione si augura che venga ripreso al più presto l’iter per dotare il nostro Paese di uno strumento per porre limiti al consumo di suolo, che procede purtroppo a ritmi allarmanti. Il WWF in diversi dossier, elaborati per l’associazione dal gruppo di ricerca dell’Università dell’Aquila, ha già documentato che in Italia negli ultimi 50 anni l’urbanizzazione sia aumentata in media in questo periodo del 260%.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.